Si chiama texture mapping, o video mapping o ancora proiezioni architetturali ed è una tecnica che permette di proiettare una o più immagini sulla superficie di un modello 3D, utilizzando le coordinate UV. Parole un po’ difficili per i profani, ma che significa in sostanza proiettare immagini su una struttura come un muro o una vettura, o anche come un castello.

È accaduto che il Comune di Formigine (Modena) volesse dedicare una particolare serata al suo Castello, affinché non fosse soltanto un luogo della memoria collettiva ma diventasse anche luogo della fruizione collettiva. È nato così il progetto di videomapping che mi ha visto coinvolto nella stesura dei testi per la voce narrante dello spettacolo.

In dieci minuti di spettacolo lo show doveva ripercorrere il ruolo del castello in maniera errante nella storia, nella leggenda, nel mito e nell’arte. Il castello medioevale, oltre a rappresentare un baluardo di difesa, era infatto spesso anche luogo di ritrovo e di ricreazione, così come teatro di leggende che hanno generato fiabe e racconti incantati, ispirando artisti e scrittori.

Lo show è stato ideato e prodotto dagli amici di Delumen, laboratorio d’idee modenese di Angelo Santimone e Raoul Battilani, che ha all’attivo diversi progetti di proiezioni architetturali fra i quali l’installazione “The Trip” all’interno dell’Auditorium Enzo Ferrari, nell’ambito della mostra “Maranello People Flying High”.

La proiezione è stata accompagnata dalle conferenze di Vincenzo Vandelli, architetto, intervenuto sul tema “Castelli, simboli di un’epoca”, illustrando il ruolo dei castelli nella cultura romantica e nell’architettura dell’Ottocento e primo Novecento e la profonda influenza esercitata dall’immaginario racchiuso nei castelli sulla cultura contemporanea. E da quella dell’archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi con la lectio magistralis dedicata all’alba dell’epica arturiana e al mito dei cavalieri della Tavola rotonda.

Il progetto “Castello Errante” è realizzato grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.