Project Description

agenzia: zonamista
committente: Unicredit

L’idea, che mi ha visto coinvolto insieme alla agenzia Zonamista, è nata dalla molteplice necessità di Unicredit di

– disporre di uno strumento di comunicazione che non fosse il consueto libro o depliant di accompagnamento alla visita di Palazzo Magnani;
– offrire una sorta di gadget-ricordo ai visitatori;
– comunicare alla città di Bologna l’impegno dell’Istituto nel valorizzare uno dei palazzi storici più importanti della città.

 

Un gioco di card ambientato nel 1600 per far conoscere l’arte e la storia ai giovanissimi appassionati di games

La risposta offerta è stata La Sfida delle 12 Porte, una confezione di un set di 84 carte attraverso le quali i giocatori danno vita a un reticolo di corridoi con trappole e imprevisti intorno alla sala del celebre affresco dei Carracci.

La Sfida delle 12 Porte è il risultato della miscela del mio lavoro di ricerca su fatti e aneddoti storici riguardanti la Bologna del XVI secolo – il lato ‘educational’ del progetto – e quello di game design al quale ha collaborato fattivamente Francesco ‘Teddy Shark’ Tedeschi.

Stimolando e coordinando il nostro lavoro con grande pazienza, Zonamista ha quindi effettuato dei test di giocabilità con giovanissimi appassionati di Magik, Yu-Gi-Oh e altri giochi di carte collezionabili (GCC o in inglese Collectible Card Game — Trading Card Game), affidando il vaglio dei contenuti storici ad esperti della storia di Bologna. Infine, ha affidato a una delle matite più conosciute (Frigidaire, Cyborg, Martin Mystére, Diabolik) per illustrare le card: quella di Giuseppe Palumbo.